Bambini sugli sci…!

Buongiorno a tutti,

La bella stagione in arrivo e le giornate più lunghe e meno rigide aprono la porta all’arrivo, sulle piste da sci, di molte famiglie che puntano a far avvicinare i piccoli agli sport invernali.

Personalmente, da madre di una bambina che ha lo sci alpino come sua grande passione, mi piace l’idea di condividere qualche mia idea e qualche piccolo consiglio…senza la presunzione di avere la verità in tasca ovviamente!

La prima cosa che mi viene da dire è …care mamme, mettete via le vostre ansie di vario tipo e lasciatele lì: non c’è nulla di peggio per un bimbo che sentirsi dire 200 volte “Hai freddo? Gli scarponi ti fanno male? Vai piano! Mi raccomando!”.

Per esperienza: non serve a nulla, i piccoli si riempiono di paure e si irrigidiscono e poi…i maestri sanno spiegare cosa fare e cosa no, sanno evidenziare i pericoli e…sanno anche sgridare se necessario! Lasciamo fare il lavoro a chi è del mestiere, e mettiamoci da parte con fiducia.

Altra cosa importante è…se anche un genitore o uno zio, o un amico,  è uno sciatore provetto, un ex-atleta, un maestro…affidate il vostro bambino per imparare ad una persona esterna. Davvero. Avrà più rispetto e sarà più propenso ad ubbidire ed impegnarsi.

Un banale consiglio pratico che vorrei evidenziare è: cibo sano e calorico a colazione e pranzo, e sempre qualche piccolo cioccolatino in tasca da mangiucchiare in seggiovia !

No a sci e scarponi prestati da cugini o amichetti di misure “che più o meno” vanno benino…tanto è un bimbo piccolo, è solo la prima volta…NO.

Sci e scarponi vanno affittati/acquistati e scelti per nostro figlio, giusti, perfetti…in primis per la sicurezza e poi perché non c’è di peggio che uno scarpone di misura sbagliata o degli sci vecchi e senza lamine…vostro figlio non vedrà l’ora di smettere e non ritentare mai più!

Altra cosa su cui non è ammesso risparmio: l’intimo tecnico, da freddo. Non ci interessano marche costose o blasonate di piumini o tute, ma non possiamo pensare di utilizzare vestiti da città SOTTO la tuta da sci. È qui che si gioca il 90% della partita.

Bastano 1 maglia intima tecnica, 1 calzino da sci moderno e 1 calzamaglia tecnica. Stop. Al bando i 3 paia di calzettoni e le 2 canotte che ci mettevano le nostre mamme da piccoli, negli anni 70…ci vogliono poco ingombro, caldo assicurato e tessuti adatti anche ad assorbire il sudore . Banalmente alla Decathlon c’e’ un’ampia scelta, per non spendere uno sproposito ed avere una attrezzatura intima comoda e calda.

E ancora, non sorvolate su bontà del casco e del paraschiena (sempre!)…safety first, mi raccomando!

ASSOLUTAMENTE vietati gli appostamenti a bordo pista dove i bimbi possono vederci, vietate anche le urla tipo “bravoooooo…guarda mamma che ti fa un filmino….forzaaaaaa”. Mettetevi al rifugio con una cioccolata se non sciate, e state da parte, per carità. La foto la farete prima o dopo la lezione.

Se già riuscite a seguire queste poche dritte secondo me importanti…vedrete che tutto andrà liscio e vostro figlio/a vorrà riprovare, se questo sport sarà nelle sue corde !

Ah dimenticavo…a che eta’ possiamo mettere i bimbi sugli sci? Anche a 3/4  anni senza problemi, ma questo dipende dalla tipologia di fisico. Se il bimbo è molto piccino ed esile, meglio un parere del pediatra. Se invece è ben strutturato…da piccolissimo imparerà velocissimamente!

Ed ora…buona neve!❄❄❄

La  vostra #mountainlover  Laura

20190310_100517.jpg

Ecco la mia piccola sciatrice…lei ha iniziato a 3 anni e mezzo e da allora…☺

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s