Grazie nuovi amici!

20180803_091532.jpg

Ultimo giorno di lavoro per noi nella afosa Milano…siamo stanche ma contente di avere qualche giorno di riposo e qualche viaggetto da fare (che ovviamente condivideremo con voi, sia qui che sulla pagina IG!).

Saremo costrette a fare un agosto di micro-vacanze a spizzichi e bocconi per esigenze di lavoro d’ufficio, ma continueremo ad alimentare il nostro adorato blog quanto più sara’ possibile, perché per noi e’ davvero fonte di serenità.

In ogni caso, anche per chi non si muove da casa, agosto e’ sempre agosto e noi vogliamo comunque viverlo con una mentalità vacanziera…vogliamo quindi augurare a tutti voi un mese super positivo!

Oggi nella nostra mente c’e’ solo un enorme GRAZIE.

Grazie a voi amici del blog che in 3 mesi siete già più di 120 followers fedeli…grazie perché ci avete rese parte di una comunità di anime che ci ha aperto orizzonti nuovi.

Leggiamo tantissimo e spesso di argomenti dei quali nemmeno conoscevamo l’esistenza…ci approcciamo a vite diverse dalla nostra, nuovi punti di vista, idee, creatività.

E’ tutto cibo sano per la mente!

Grazie perché siete partecipi di ciò che condividiamo con voi, siano essi argomenti seri o frivoli, importanti o anche effimeri…ci scrivete e la cosa ci dà molto entusiasmo (anzi…se qualcuno ha anche una pagina Instagram ce la segnali!).

Grazie perche’ ci avete fatto davvero capire che il web e’ anche fonte di cultura, scambio di informazioni, luogo di amicizie nuove e differenti.

E a chi dice che l’amicizia e’ ben altro noi rispondiamo…che l’amicizia assume diverse forme e anche quella virtuale puo’ essere vera.

W TUTTI NOI!

Un abbraccio sincero, Laura&Sabrina

P.S: Un abbraccio speciale e forte forte ad Amleta che da qualche giorno e’ nella nostra mente per la perdita della sua amata cagnolina…non possiamo fare nulla di pratico per lei ma vogliamo che sappia che la pensiamo molto e che non e’ sola.

Laura e Sabrina…in partenza!

Garda…amazing place in Italy😍

dav

Ciao amici,

nel nostro breve weekend sul lago di Garda ci ha colpito non poco vedere come gli stranieri amino particolarmente questa meta…sembrava quasi di non essere in Italia!

Per chi non conosce queste zone, per chi le conosce solo un po’, ma in particolare per gli amici nel mondo che seguono il nostro blog con affetto (abbiamo scoperto con stupore di avere molti follower giapponesi, indiani e canadesi!!!), vi raccontiamo qualche chicca del nostro piccolo ma intenso viaggio.

La nostra prima tappa è stata a Salò, in provincia di Brescia.

Natura mozzafiato, una cittadina che pare una bomboniera, cibo raffinato, eventi, cultura…ma tutto il Garda è così, c’è da scommetterci!!

Per gli amanti del cibo a regola d’arte, non possiamo non segnalarvi il ristorante “Osteria di Mezzo”, in cui abbiamo cenato divinamente. Non è grande ed è molto richiesto…quindi prenotare è d’obbligo.

Materia prima eccellente, presentazione dei piatti molto curata, ed i proprietari solari e gentilissimi. Era tutto talmente invogliante che noi abbiamo provato il menù degustazione…ve lo consigliamo senza alcun dubbio.

Le pietanze de l’ “Osteria di Mezzo” di Salò

IMG-20180727-WA0021

Salò by night

Il giorno successivo abbiamo fatto anche una visita guidata al Vittoriale, la casa museo di Gabriele D’Annunzio, per dare anche un tocco culturale al nostro weekend! Bellissimo.

IMG-20180730-WA0030
Il Vittoriale di D’Annunzio e il relitto della nave Puglia

Ah…e non ci siamo dimenticate che vi avevamo promesso qualche scatto casereccio della gita sulla nuova ciclabile del Garda (tra Limone sul Garda e Riva del Garda)…andate a visitarla anche di notte! Purtroppo di giorno pioveva per cui non siamo riuscite a fotografare molto…ma sotto l’acqua ci siamo divertite come due bambine 🤭!!!

 

IMG_20180722_164821_782
La mitica ciclabile sul Garda by night

 

IMG-20180730-WA0031
La mitica ciclabile…sotto il diluvio!

Che dire poi di Limone sul Garda…piena di negozietti, romantica come poche…seduttori e seduttrici fateci un pensierino! Limone è incantevole davvero.

IMG-20180727-WA0024

Limone sul Garda

Ma ora tenetevi forte…per gli amanti del cibo raffinato (come avrete capito ci piace mangiare!)…a Riva del Garda, circondati da roccia, molto romantico…ecco un altro ristorante spettacolare:  La Berlera.

Anche qui abbiamo optato per il menù degustazione…guardate che meraviglia…di seguito solo alcune delle pietanze. Avete già fame eh?!

IMG-20180730-WA0043.jpg

IMG-20180727-WA0026
Ristorante “La Berlera’. Sopraffino!

IMG-20180730-WA0034

 

E comunque di questo breve weekend ci è rimasta negli occhi sopratutto… natura, natura, natura…panorami bellissimi e rilassanti come quelli che vedete nelle foto (tutte rigorosamente fatte da noi e senza alcun filtro! Che colori  appena esce il sole!).

Last but not least…vicino al Lago di Garda ci sono molti altri laghi più piccoli che meritano sicuramente…vi salutiamo con le immagini del Lago di Ledro e del Lago di Idro.

Un abbraccio.

Laura e Sabrina

 

IMG-20180727-WA0023

Lago di Ledro

dav
Un amico incontrato sulla via!

 

cof

IMG-20180730-WA0042

Bla bla…idee per rinfrescarsi!

Buongiorno a tutti…

Che clima assurdo…che caldo intollerabile! Guardate qui che belle idee da bere in queste torbide giornate…invogliano a ingerire preziosi liquidi anche per chi fatica a bere, sono una bella idea da offrire, per dissetare gli ospiti e proporre qualcosa di nuovo e di non-visto!

Buon drink … di benessere!

Laura & Sabrina

IMG-20180621-WA0033

 

20180730_130501.jpg

 

La storia degli ‘haters’ comincia proprio a stancare…no?

 

teaser hater.2017-10-20-12-29-21
ATTACCO HATERS!

Ciao amici,

con la scusa di cimentarci in questo blog molto leggero e divertente (almeno, lo è per noi che ci liberiamo la testa scrivendo!) io e Sabrina ci siamo lanciate anche come new entry in un social network.

Noi 40enni un po’ vecchia maniera…ci siamo dette: no Facebook e’ troppo “invasivo”, ci vediamo meglio su Instagram.

E così abbiamo aperto la pagina @thablablachain…dove postiamo qualche immagine che ci piace e la cosa ci diverte assai.

Fin qui tutto normale.

Non vivendo sulla luna certo che avevamo sentito parlare di questi famosi haters che circolano sul web… personaggi che ora noi identifichiamo come poveri frustrati (gente peraltro, a nostro avviso, con moltissimo tempo a disposizione oltre che con una quantità di PH acido dentro sé da far invidia a un limone).

Ma all’inizio della nostra avventura non avevamo assolutamente idea dell’entità del fenomeno.

Seguendo qualche personaggio conosciuto (pochissimi peraltro) ci siamo imbattute in insulti pesantissimi, addirittura minacce, frasi senza senso, livore a fiumi, invidia senza speranza di poter essere risolta.

Non so che dire…se non che non mi capacito di tutto cio’.

No, non avevamo la più lontana idea di quale fosse realmente la situazione e, da “vecchiette”, ne siamo rimaste amareggiate.

Perché, se non apprezzi un personaggio, non passi oltre e guardi qualcosa che ti aggrada? Perché  in tutto ci deve essere per forza del marcio, qualcuno da colpire (e qui parlo di insulti e offese pesanti), un giudizio cattivo da dover per forza esprimere?

Perché non tenersi le proprie idee per sé, e magari condividerle ridendo con gli amici davanti a un bicchiere di vino, spettegolando amabilmente come si usava ai nostri tempi, senza fare del male a nessuno? Una decina di anni fa c’era il pettegolezzo…ora c’è l’attacco pesante.

Pensate che io l’anno scorso mi ero “iscritta” su un sito di moda e gossip (una cosa davvero MOLTO MOLTO FRIVOLA)…lo leggevo in pausa pranzo, quando non avevo nemmeno il tempo di sedermi ad un bar, e mangiavo magari un toast davanti al PC.

Beh…ho dovuto abbandonare immediatamente, presa d’assalto da insulti e offese (tante!) perché mi ero permessa di commentare dicendo che, a mio parere, Chiara Ferragni e’ davvero una bella ragazza.

Ok, può non piacere, può non stare simpatica (stessimo parlando poi di chissà quale importante questione!), puoi avere 1000 idee tue…ma se ti infastidisce cosi’ tanto perché leggi articoli sul suo conto? Perché non passi oltre? Perché insulti chi la pensa diversamente da te?

Leggiamo interi battibecchi tra “followers” che si mangiano letteralmente il fegato pur di avere l’ultimo insulto! Ma non capiscono che gli unici a rovinarsi le budella sono solo loro stessi? (Eccone in fondo uno preso a caso…)

Non comprendo. Non ne capisco il fine, e sono certa che nemmeno la loro rabbia interiore si risolve scrivendo certe cose…se cosi’ fosse potrei pensare ad una “scusante terapeutica”  per un malessere più grande, nascosto tra parole al vento.

Ma non è cosi’. È tutto fine a sé stesso…nulla di costruttivo, di utile…il nulla più assoluto.

Che tristezza. Che società…non ho altro da dire.

Solo che mi piacerebbe che la condivisione fosse appannaggio di idee simpatiche, positive, utili…scherzose…anche, perché no, sceme! Insomma, tutto fuorché l’insulto.

Che invece la fa da padrone.

Voglio pensare che in molti siano d’accordo  con me…mi piace davvero crederlo anche se qualche dubbio ce l’ho…

Vi saluto con un pò di sconforto,

Laura

 

SOTTO…un esempio…privato ovviamente di dati per privacy, parolacce e ahimè anche bestemmie…NO WORDS!

20180726_105426.jpg

My little secret…il gioco delle 10 cose da fare!

 

 

Ciao Amici,

la routine quotidiana ci inonda di cose da fare, alcune in particolare che vorremmo rinviare all’infinito…ma inutile protestare, anzi…prima ce le leviamo dalle scatole prima ci sentiremo “liberate”.

E penso sopratutto a quello che è il fine giornata, ossia il rientro a casa dopo il lavoro, quando varchiamo la soglia e le nostre testoline operose capiscono che ne avremo per almeno 3 ore…prima di toccare il divano!!!

Home sweet home…certo…ma vi confesso che alle volte vorrei tornare in ufficio!

Non me ne vogliano gli studiosi della mente, a cui magari farò molta tenerezza (si insomma non prendetemi per i fondelli x favore!) ma ho creato il mio metodo per riuscire a superare la “crisi da rientro a casa”, ossia un metodo semplice e per me molto efficace (e spero anche x voi se vorrete provarlo) per non sprofondare nello sconforto…

Diciamolo, la stanchezza c’è, ma qui si tratta di ingannare la nostra mente…e fare ciò che dobbiamo!

Il metodo è semplice: ipotizzando di avere “50 cose da fare” il segreto è pensare che le cose da fare siano solo 10…e che finite le 10 saremo liberi (il che non è ovviamente vero). Focalizzato questo, cominciamo a contare a voce alta e ad eseguire senza indugio…ad esempio : 1) impostare la cena…e lo faccio… 2) apparecchiare tavola… 3) prendere acqua minerale in cantina… 4) urlare a mio figlio “doccia per favoreee”… 5) impostare lavatrice… 6) controllare il diario scuola e compiti del giorno dopo… ecc. ecc.

Fino a 10.

Vi assicuro che alla decima cosa fatta vi sentirete già meglio. E personalmente vi consiglio di non perdere neanche troppo tempo nel pensare cosa sia prioritario e cosa no…perché il vostro cervello sarà perfettamente in grado di selezionare cosa lo è, e cosa non lo è. L’importante è non cadere nello sconforto ma fare, e se preferite cominciate pure dalle cose che vi pesano meno, quelle meno gravose…ma l’importante è iniziare! Finite le 10 “cose” dovrete dire alla vostra mente…solo 10 cose e poi ho finito, e così via finché riterrete.

E magari, se lo gradite…un calice di buon vino, olive e musica in sottofondo rendono il tutto meno gravoso…

E qui sotto vi lascio anche un ulteriore piccolo incentivo…leggete leggete:

https://www.vanityfair.it/benessere/fitness/16/02/25/lavori-domestici-che-fanno-bruciare-piu-calorie?refresh_ce=

Un’ultima cosa…salvo urgenze particolari nel dopo cena spengo il cervello…e mi dedico agli affetti…tutto il resto può aspettare!!

Un bacioo

Sabrina

ps…il metodo funziona alla grande anche con mio figlio quando non vuole fare i compiti (matematica, inglese, italiano, scienze, geografia…ecc). Al mio “pollastrello” adorato dico…ok Giò fai solo inglese lascia stare il resto, e lui tutto felice inizia…beh per cominciare…one is megl che nient!!!!

 

assorted clothes

Fermiamoci pochi minuti…e pensiamo al nostro futuro

Ciao amici,

chi ha già visto questo famosissimo filmato lo guarderà una volta in più con rinnovato interesse, ne siamo certe (noi l’abbiamo guardato non so quante volte).

Chi invece lo scopre ora avrà inizialmente un turbamento ma…voglio che sia chiaro il nostro messaggio.

Non intendiamo assolutamente portare negatività o pensieri angoscianti anzi, ci piacerebbe che fosse visto come un impulso per tutti noi verso nuovi propositi costruttivi.

Perché è giusto non tapparsi le orecchie ma fermarsi e ragionare su tutto ciò. E provare, ognuno nel proprio piccolo, a dare vita al cambiamento.

Per tutti noi, per gli adulti del futuro, per il nostro pianeta…per il valore della vita in ogni sua forma.

Buona visione.

Laura&Sabrina

 

 

 

Fido…un amico per sempre e non per 11 mesi e poi, chissà?!

dog color colour colors

Ciao Amici,

voglio raccontarvi di quanto accaduto realmente quando mio figlio aveva 3 anni: alla mia richiesta di prenotazione in un bell’albergo mi sono sentita dire al telefono che i bambini erano ammessi solo a partire dai 12 anni! Non volevo crederci…il mio cucciolo di uomo non era gradito!!

Beh…diciamo che in quel momento mi sono sentita come il proprietario di un cane che è costretto a cercare una struttura idonea ad accettare animali.

Non possiedo per il momento un cagnolino, ma ne ho avuti in passato e hanno sempre fatto parte della famiglia.

C’è chi non si pone il problema ‘vacanze’ e con crudeltà abbandona il proprio amico a 4 zampe in estate (amico si fa per dire in questo caso)…ma per fortuna c’è anche chi non parte se non può portarlo in viaggio! Non è poi necessario fare rinunce…si parte tutti!

Diciamo che ormai la scelta è veramente ampia e gli operatori turistici si sono dati un grande da fare con siti specializzati e addirittura sono nati tour operator appositi.

Anche se sono sicura sarete ormai super organizzati…e che nessuno di voi abbandonerà il proprio amico di zampa…vi segnalo qualche articolo recente apparso sui quotidiani nazionali, ed alcune  iniziative che vi consentiranno anche di risparmiare un po’.

Buona vacanze…all toghether!

Sabrina

 

https://www.corriere.it/animali/curare-animali-domestici-cani-gatti-co/cards/viaggiare-cani-gatti-10-consigli-vacanze-senza-imprevisti/i-documenti.shtml

http://www.repubblica.it/ambiente/2018/07/10/news/andare_in_vacanza_con_gli_animali_ecco_come_viaggiano-201397130/

https://www.vallediledro.com/it/in-vacanza-con-il-cane

https://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/viaggiare-in-treno-con-il-cane/

http://www.trenitalia.com/tcom/Offerte-e-servizi/Il-trasporto-degli-animali-domestici